Condizioni di viaggio

1) CONTRATTI DI VIAGGIO E RESPONSABILITÀ
I contratti di viaggio di cui agli allegati programmi si intendono regolati dalla legge N.1084 del 27/12/77 di ratifica ed esecuzione della Convenzione Internazionale del Contratto di Viaggio (CCV) firmata a Bruxelles il 23/4/70 e dal D.Lgs del 17/3/95 N.111 di attuazione della Direttiva Cee N.90/314 del 13/6/90. La responsabilità dell'Organizzazione del viaggio non può in nessun caso eccedere i limiti previsti dalle leggi citate.

2) PRENOTAZIONI
Per prenotare occorre inviare la scheda di partecipazione al viaggio debitamente compilata in ogni sua parte e sottoscritta, unitamente all’acconto o al saldo. L’accettazione della prenotazione è subordinata, da parte dell’Organizzatore dei viaggi alla disponibilità dei posti e si intende perfezionata al momento della conferma da parte dell’ Organizzazione stessa.

3) PAGAMENTI
All’atto della prenotazione dovranno essere versati la quota d’ iscrizione ed un acconto pari al 25% della quota di partecipazione. Il saldo dovrà essere versato al ricevimento della conferma di prenotazione e comunque non oltre 30 giorni prima della partenza. La mancata osservanza di queste condizioni da parte del Cliente autorizza l’Organizzazione ad annullare le prenotazioni anche già confermate

4) DOCUMENTI DI VIAGGIO
Il partecipante almeno 10 giorni prima della partenza del viaggio riceverà una lettera contenete tutte le informazioni relative al viaggio scelto ed un riepilogo dei servizi compresi nella quota di partecipazione. L'invio dei documenti di viaggio è subordinato al ricevimento del saldo.

5) VALIDITA' DELLE QUOTE DI PARTECIPAZIONE
Le quote di partecipazione al viaggio sono da noi proposte in Euro.I pagamenti sono accettati in Euro con bonifico bancario.Le quote potranno essere modificate, fino a 20 giorni prima della partenza, in conseguenza di avvenute variazioni del corso dei cambi, delle tariffe aeree e dei costi dei differenti servizi. Se l'aumento del prezzo globale eccede il 10%, il Cliente ha la facoltà di recedere dal contratto purchè ne dia comunicazione scritta all'Organizzazione entro 48 ore dal ricevimento della comunicazione relativa all'aumento.

6) MODIFICA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI
Se per necessità, l'Organizzazione dovesse modificare in modo significativo una o più parti del contratto, ne darà immediatamente avviso in forma scritta al partecipante che, ove non accetti la variazione proposta, potrà recedere senza pagamento di penale, dandone comunicazione scritta entro 2 giorni lavorativi dal ricevimento dell'avviso.

7) ANNULLAMENTO DEI VIAGGI
Nel caso in cui i viaggi non venissero effettuati per decisione dell'Organizzazione per cause di forza maggiore o per ragioni indipendenti dalla volontà dell'Organizzazione stessa, verranno rimborsate integralmente le quote versate entro 7 giorni lavorativi dalla data di comunicazione dell'annullamento del viaggio. La Furlan viaggi  può ugualmente annullare il viaggio quando il numero minimo di partecipanti previsto nel programma non sia raggiunto e sempre che ciò sia portato a conoscenza del partecipante almeno 20 giorni prima della partenza. Anche in questo caso l'Organizzazione non avrà nessun altro obbligo che quello della restituzione delle somme ricevute.

8) RINUNCE
Se un partecipante iscritto al viaggio dovesse rinunciare avrà diritto al rimborso della somma totale del viaggio, derivante dal contratto, al netto della quota di iscrizione e delle penalità qui di seguito indicate:
-10% fino a 60 giorni prima della partenza; -40% fino a 30 giorni prima della partenza; -80% fino a 11 giorni prima della partenza; -90% fino a 8 giorni prima della partenza; nessun rimborso dopo tali termini, cos'ì pure nessun rimborso spetterà a chi non potesse effettuare il viaggio per mancanza o irregolarità dei previsti documenti personali di espatrio.

9) MODIFICHE DOPO LA PARTENZA
L’organizzatore, qualora dopo la partenza si trovi nell’impossibilità di fornire per qualsiasi ragione, tranne che per un fatto proprio del consumatore, una parte essenziale dei servizi contemplati in contratto, dovrà predisporre soluzioni alternative, senza supplementi di prezzo a carico del contraente e qualora le prestazioni fornite siano di valore inferiore rispetto a quelle previste, rimborsarlo in misura pari a tale differenza. Qualora non risulti possibile alcuna soluzione alternativa, ovvero la soluzione predisposta dall’organizzatore venga rifiutata dal consumatore per seri e giustificati motivi, l’organizzatore fornirà senza supplemento di prezzo, un mezzo di trasporto equivalente a quello originario previsto per il ritorno al luogo di partenza o al diverso luogo eventualmente pattuito, compatibilmente alle disponibilità del mezzo e di posti e lo rimborserà nella misura della differenza tra il costo delle prestazioni previste e quello delle prestazioni effettuate fino al momento del rientro anticipato.

10) CESSIONI DEL CONTRATTO
Il partecipante qualora si trovi nell'impossibilità di usufruire del pacchetto di viaggio può cedere il contratto ad un terzo, a condizione che questi soddisfi tutte le condizioni ed i requisiti per la fruizione dei servizi oggetto del pacchetto. In tal caso la comunicazione dovrà pervenire all'Organizzazione almeno 7 giorni lavorativi prima della partenza ed indicare le generalità della persona subentrante. Verranno addebitati € 25.00, oltre alla quota di iscrizione al viaggio.

11) OBBLIGHI DEI PARTECIPANTI
I partecipanti dovranno essere muniti di passaporto individuale o di altro documento valido per tutti i paesi toccati dall’itinerario, nonché dei visti di soggiorno e di transito e dei certificati sanitari che fossero eventualmente richiesti. Essi inoltre dovranno attenersi all’osservanza della regole di normale prudenza e diligenza ed a quelle specifiche in vigore nei paesi di destinazione del viaggio, a tutte le informazioni fornite loro dall’organizzatore, nonché ai regolamenti ed alle disposizioni amministrative o legislative relative al pacchetto turistico. I partecipanti saranno chiamati a rispondere di tutti i danni che l’organizzatore dovesse subire a causa della loro inadempienza alle sopra esaminate obbligazioni. Il consumatore è tenuto a fornire all’organizzatore tutti i documenti, le informazioni e gli elementi in suo possesso utili per l’esercizio del diritto di surroga di quest’ultimo nei confronti dei terzi responsabili del danno ed è responsabile verso l’organizzatore del pregiudizio arrecato al diritto di surrogazione.

Il consumatore comunicherà altresì per iscritto all’organizzatore, all’atto della prenotazione, le particolari richieste personali che potranno formare oggetto di accordi specifici sulle modalità del viaggio, sempre che ne risulti possibile l’attuazione.

12) REGIME DI RESPONSABILITÀ
L’organizzatore risponde dei danni arrecati al consumatore a motivo dell’inadempimento totale o parziale delle prestazioni contrattualmente dovute, sia che le stesse vengano effettuate da lui personalmente che da terzi fornitori dei servizi, a meno che provi che l’evento è derivato da fatto del consumatore (ivi comprese iniziative autonomamente assunte da quest’ultimo nel corso dell’esecuzione dei servizi turistici) o da circostanze estranee alla fornitura delle prestazioni previste in contratto, da caso fortuito, da forza maggiore, ovvero da circostanze che lo stesso organizzatore non poteva, secondo la diligenza professionale, ragionevolmente prevedere o risolvere.

13) OBBLIGO DI ASSISTENZA
L’organizzatore è tenuto a prestare le misure di assistenza al consumatore imposte dal criterio di diligenza professionale esclusivamente in riferimento agli obblighi a proprio carico per disposizione di legge o di contratto. L’organizzatore ed il venditore sono esonerati dalle rispettive responsabilità , quando la mancata od inesatta esecuzione del contratto è imputabile al consumatore o è dipesa dal fatto di un terzo a carattere imprevedibile o inevitabile, ovvero da un caso fortuito o di forza maggiore.

14) RECLAMI E DENUNCE
Ogni mancanza nell’esecuzione del contratto deve essere contestata dal consumatore senza ritardo affinché l’organizzatore, il suo rappresentante locale o l’accompagnatore vi pongano tempestivamente rimedio.
Il consumatore può altresì sporgere reclamo mediante l’invio di una raccomandata, con avviso di ricevimento, all’organizzatore o al venditore, entro e non oltre dieci giorni lavorativi dalla data del rientro presso la località di partenza a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento.

15) FORO ESCLUSIVO
Per qualsiasi controversia sarà esclusivamente competente il Foro di Palermo.

16) FONDO DI GARANZIA
E’ istituito presso la Direzione Generale per il Turismo del Ministero delle Attività Produttive il Fondo di Garanzia cui il consumatore può rivolgersi (ai sensi dell’art. 21 D. lgs. 111/95), in caso di insolvenza o di fallimento dichiarato dell’organizzatore, per la tutela delle seguenti esigenze:
a) rimborso del prezzo versato;
b) suo rimpatrio nel caso di viaggi all’estero
Il fondo deve altresì fornire un’immediata disponibilità economica in caso di rientro forzato di turisti da Paesi extracomunitari in occasione di emergenze imputabili o meno al comportamento dell’organizzatore.
Le modalità di intervento del Fondo sono stabilite con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 23/07/99, n. 349 G.U. n. 249 del 12/10/1999 (ai sensi dell’art. 21 n.5 D. lgs. n.111/95).

17) COPERTURE ASSICURATIVE DI BASE
Ciascun partecipante usufruisce del servizio di assistenza medica d'emergenza CEASSISTANCE, presso la Mondial Assistance, che prevede le seguenti prestazioni: centrale telefonica 24 ore su 24, invio o segnalazione di un medico, trasporto/rimpatrio/rientro sanitario, trasporto del defunto, anticipo di denaro, rimborso spese mediche e bagaglio.I dettagli e le modalità di utilizzo di questo servizio sono contenuti nel carnet Ceassistance che viene consegnato prima della partenza.

18) ASSICURAZIONI FACOLTATIVE
I partecipanti, all'atto dell'iscrizione, potranno stipulare delle garanzie supplementari: annullamento viaggio, supplemento spese mediche da ricovero ospedaliero, infortuni di viaggio, responsabilità civile terzi.

19) OBBLIGHI PER PARTECIPANTI AI TOUR IN MOTO CON MEZZI PROPI O NOLEGGIATI
Tutti i clienti partecipanti dichiarano di ben conoscere ed accettare l'obbligo di stipulare, qualora utilizzino per il viaggio mezzi di trasporto locali noleggiati in loco o direttamente dall'Italia, tramite Furlan Viaggi, le polizze di assicurazione CDW e PAI per la responsabilità civile derivante dalla circolazione stradale dei predetti mezzi, anche nei casi in cui l'assicurazione per rischi R.C. non fosse obbligatoria per leggi vigenti nel paese dove si svolgerà il viaggio, inoltre tutte le motociclette devono essere omologate e in regola con il codice della strada.

Ogni partecipante è direttamente responsabile dei danni al mezzo che guida e dei danni che questo può arrecare a terzi.

ORGANIZZAZIONE TECNICA:
Furlan Viaggi della Dante Viaggi s.a.s. Autorizzazione Regione Sicilia Num. 893/S2 Tur

Privacy
Si informa che tutti i dati personali verranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni della legge 675/1996 e che il trattamento dei dati personali è diretto all’espletamento da parte della Società delle prestazioni che formano oggetto del pacchetto turistico. I dati personali in ogni caso non saranno trasmessi ai terzi e in ogni momento potranno essere cancellati a richiesta del consumatore.